Motopontone Dynamic Positioning: un’automazione per il navale

L'azienda cliente

Uno dei tanti progetti sviluppati da Eureka System per il settore navale è un software di Dynamic Positioning per un motopontone, ossia un sistema di automazione per una motonave di servizio, destinato a un’azienda costruttrice di imbarcazioni cantieristiche.

La necessità

L’azienda aveva bisogno di automatizzare interamente una motonave per attività di servizio.

La soluzione sviluppata

Il team di sviluppo Eureka ha curato ogni aspetto dell’automazione, prestando particolare attenzione alla ridondanza del sistema in caso di avaria e all’accuratezza del sistema di posizionamento dinamico (0,5 – 2,5 m).

Il software di automazione gestisce interamente il sistema elettrico relativo a bow-trusters, salpapali e argani per il posizionamento e l’ancoraggio. Oltre a controllare il comando manuale delle movimentazioni, il sistema permette il posizionamento automatico e l’orientamento dell’imbarcazione secondo le coordinate impostate attraverso l’interfacciamento con la strumentazione GPS.

Il sistema di Dynamic Positioning conta ben quattordici postazioni di comando con joystick analogici per controllo delle utenze in plancia di comando e nei ponti sopra e sottocoperta, per un totale di ventiquattro joystick e due computer industriali con monitor touch-screen ad alta luminosità per applicazioni navali. Tra le parti che formano quella che è l’architettura complessiva del sistema, sono presenti anche quattro controlli di tiro fune attraverso celle di carico PAVONE da cento tonnellate rilevate dal sistema e altrettanti controlli di lunghezza fune con encoders assoluti SSI rilevati dal sistema; inoltre, il sistema è dotato di diverse apparecchiature per il posizionamento, tra cui GPS, GYROCOMPASS, ECHOSOUNDER.

I vantaggi ottenuti

Controllo automatico bow-thrusters, salpapali, argani e ancore.

Tramite HMI (Human-Machine Interface) è possibile comandare e monitorare ogni elemento della motonave; una specifica pagina dell’interfaccia funge da diagnostica per le connessioni di rete, indicando esattamente i punti di eventuali interruzioni.

Un’attenzione particolare è stata dedicata alla cura estetica e grafica dell’interfaccia operatore sui monitor in plancia di comando. Il software user-friendly si presenta anche visivamente come fortemente identificato nel contesto navale.

475 nt

stazza

60 m

lunghezza

16 m

larghezza

5 m

altezza

1600 t

portata

10 kn

velocità

33 m

gru escavatore

8 m

gru di servizio

0
postazioni di comando con 24 joystick analogici
0
inverter per comando e controllo di argani e salpapalo e bow-thrusters
0
controlli relativi al tiro e alla lunghezza delle funi
0
nodi POINT I/O e FLEX I/O

Questo progetto si avvicina a una tua esigenza?

Contattaci per eventuali domande o chiarimenti: verrai subito ricontattato da un membro del nostro team!

Integrazione

Soluzione

Automazione industriale

Settore navale e grandi opere

Settore

Navale & Grandi opere

Approfondimenti blog

Location

Italia

Calendario eventi

Anno d'integrazione

2011

Tecnologie integrate

  • CPU Rockwell
  • MOVICON 11.2
  • Joystick analogici
  • Inverter Powerflex 50Kw per comando e controllo argani e salpapalo
  • Nodi POINT I/O
  • I/O safety
  • Nodo FLEX I/O

Attività svolte

  • Progettazione
  • Sviluppo Software
  • Messa in servizio
  • Service
  • Aggiornamenti sistema

Leggi altri Case Studies

Use Case sistema automazione e controllo con Ignition per trasporto e stoccaggio EPS
Automazione industriale
Use Case Asset Management System per packaging con ctrlX AUTOMATION
Raccolta dati & IIoT
Use Case Edge Computing per controllo qualità abbattitori temperatura professionali
Ispezioni & Controllo Qualità
Use Case CAM-robot Gasket Europoliuretani
Robotica fissa

Seguici sui social