Processo automatizzato di elettrodeposizione d’oro per la gioielleria

L'azienda cliente

Si tratta di un’azienda italiana che lavora nel settore della lavorazione dei metalli, producendo macchine per esigenze tecniche anche molto particolari. Per questo progetto, si fa riferimento alla Business Unit legata alle lavorazioni in metalli preziosi.

La necessità

Questo progetto destinato al settore della lavorazione dell’oro richiedeva l’automazione di una macchina per l’elettrodeposizione.

Si tratta di un procedimento galvanico, e come tale è adatto solo all’uso su metalli. Un elemento metallico viene immerso in un bagno galvanico e attraversato da correnti elettriche. Le correnti passando da un elettrodo in oro all’altro elettrodo (l’oggetto immerso) apportano particelle di materiale sull’oggetto da dorare.

Il risultato è uno strato molto uniforme nonostante sia sottilissimo, si tratta di una tecnica relativamente semplice che si presta all’uso su oggetti da indossare (orecchini, anelli, eccetera) che possono essere d’argento o metallo non nobile; più raramente viene usata per uniformare il colore degli oggetti in oro.

La soluzione sviluppata

Eureka System ha sviluppato la soluzione software che ha permesso a un’azienda costruttrice di impianti per la galvanica ed elettrodeposizione di materiali preziosi, di automatizzare i processi di elettrodeposizione dell’oro.

Il lavoro svolto si contraddistingue per la complessità del processo controllato. Lo studio pre-sviluppo effettuato da Eureka ha interessato leggi fisiche, chimiche e matematiche. Il progetto nella sua interezza ha riguardato lo studio del processo e l’estrapolazione degli algoritmi successivamente applicati, lo sviluppo del software PLC per la gestione del processo, sviluppo dell’interfaccia software HMI per la registrazione e la gestione dei dati di processo, il sistema di gestione e stampa dei report di processo, la gestione della pesatura con grado di precisione al milligrammo, nonché la messa in servizio dell’impianto chiavi-in-mano.

Il sistema sviluppato è in grado di effettuare in modo automatico un trattamento galvanico di elettrodeposizione di leghe d’oro a varia caratura, ossia di depositare automaticamente su un oggetto uno strato d’oro, il cui preciso spessore viene indicato a monte del processo del bagno di doratura.

Lato software, per interfacciare l’operatore con la macchina è presente un supervisore (disponibile in 4 lingue), grazie a cui è possibile controllare gli stati delle apparecchiature e impartire comandi al sistema.

La macchina creata si inserisce in una delle fasi relative alla produzione di oggetti elettroformati (vuoti o pieni), ottenuti a partire dalla preparazione di una matrice in lega bassofondente, in zama, o in altri materiali metallici. Su questa matrice, costruita sulla base della forma e delle dimensioni dell’oggetto che si vuole poi mettere a bagno, viene depositato un rivestimento costituito da una lega d’oro, ottenuta tramite deposizione elettrochimica da una soluzione contenente oro e altri metalli leganti. Gli oggetti da trattare (ad esempio gioielli o particolari per l’orologeria) vengono posizionati manualmente su un telaio, poi agganciato a un supporto fissato al braccio di movimentazione automatica. È sufficiente che l’operatore imputi i dati relativi alla caratura desiderata e avvii il processo, perché vengano eseguiti in automatico gli step di elettrodeposizione, alternati a fasi di pesatura del deposito man mano realizzato.

La movimentazione automatica dei telai, dalle vasche di elettrodeposizione alle vasche di pesata, è eseguita da due bracci meccanici. Ogni braccio è dotato di due motori brushless per la movimentazione orizzontale e verticale.

I vantaggi ottenuti

Il sistema sviluppato è in grado di effettuare in modo automatico un trattamento galvanico di elettrodeposizione di leghe d’oro a varia caratura, ossia di depositare automaticamente su un oggetto uno strato d’oro, il cui preciso spessore viene indicato a monte del processo del bagno di doratura.

Oltre alle applicazioni destinate alla gioielleria, con questo sistema è possibile anche effettuare l’elettrodeposizione automatica su piccoli componenti, inserendoli nella vasca di doratura all’interno di barili agganciati a un particolare telaio. Questo telaio è dotato di una scheda per il controllo della rotazione di quattro motori collegati ai barili; la scheda viene controllata via radio da una trasmittente collegata a un modulo seriale, ed è alimentata per mezzo di un giunto rotante escludibile con un cilindro per le fasi di pesatura e inserimento/estrazione telaio (inizio e fine processo).

Questo progetto si avvicina a una tua esigenza?

Contattaci per eventuali domande o chiarimenti: verrai subito ricontattato da un membro del nostro team!

Integrazione

Soluzione

Automazione industriale

Lavorazione metalli

Settore

Lavorazione metalli

Approfondimenti blog

Location

Italia

Calendario eventi

Anno d'integrazione

2012

Tecnologie integrate

  • PLC su CPU VIPA
  • MOVICON 11.1
  • Pesatura Metler Toledo

Attività svolte

  • Studio di fattibilità tecnico-economica
  • Estrapolazione matematica degli algoritmi
  • Sviluppo Software PLC
  • Sviluppo Software HMI
  • Messa in servizio

Leggi altri Case Studies

Use Case sistema automazione e controllo con Ignition per trasporto e stoccaggio EPS
Automazione industriale
Use Case Asset Management System per packaging con ctrlX AUTOMATION
Raccolta dati & IIoT
Use Case Edge Computing per controllo qualità abbattitori temperatura professionali
Ispezioni & Controllo Qualità
Use Case CAM-robot Gasket Europoliuretani
Robotica fissa

Seguici sui social